Lunedì 15 Marzo 2010

Chignolo, 77enne cade e annega
nella cisterna dell'acqua piovana

Lo aspettavano per pranzo, ma lui non arrivava. Preoccupati, i familiari hanno fatto il giro del giardino e alla fine lo hanno trovato, annegato nella cisterna per la raccolta dell'acqua piovana. È morto così un pensionato di 77 anni, Vittorio Corti, che abitava a Chignolo d'Isola in via 25 Aprile.

L'allarme è scattato intorno alle 13,30: secondo quanto hanno ricostruito gli agenti del Consorzio di polizia locale dell'Isola, che hanno avviato le indagini sulla tragedia, Vittorio Corti nella mattinata aveva deciso di ispezionare la cisterna che si trova nella sua proprietà, probabilmente per rimetterla in funzione in vista dell'arrivo della bella stagione.

Pare che i parenti lo avessero visto mentre dal bordo del pozzetto guardava all'interno. Il pensionato, probabilmente, si è sporto troppo, oppure la posizione gli ha provocato un malore. Fatto sta che il 77enne ha perso la presa ed è caduto all'interno, finendo in fondo alla cisterna. Secondo i dati raccolti dalla polizia locale avrebbe fatto un volo complessivo di circa tre metri.

Non è escluso che nella caduta Vittorio Corti abbia anche battuto la testa contro il bordo del pozzetto, restando tramortito, fatto questo che gli ha impedito di reagire e di chiedere aiuto. Una volta scattato l'allarme, sul posto è stata inviata un'ambulanza del 118 e le pattuglie della polizia locale.

Per l'uomo però non c'era purtroppo più nulla da fare. In via 25 Aprile sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Zogno.

r.clemente

© riproduzione riservata