Domenica 21 Marzo 2010

Intossicata dal monossido:
grave una 84enne di Zogno

Quando è stato dato l'allarme, sabato mattina intorno alle 8, nell'abitazione dell'anziana signora sono accorsi i sanitari inviati dal 118 di Bergamo e i carabinieri: la donna era svenuta ed è stato necessario prestarle le prime cure sul posto. La casa, per cause ancora in corso di accertamento, era satura di monossido di carbonio.

È accaduto a Zogno: le condizioni dell'84enne sono subito apparse preoccupanti, così è stato disposto un suo immediato trasferimento al centro di medicina iperbarica di Zingonia, dove la donna - che i medici hanno dichiarato in prognosi riservata - è stata sottoposta alla terapia di disintossicazione.

Nell'abitazione sono invece intervenuti i carabinieri di san Giovanni Bianco: serebbero state sottoposte a sequestro ben tre caldaie e ora si dovrà cercare di capire da quale impianto è fuoruscito il gas velenoso, che si forma come residuo della combustione.

r.clemente

© riproduzione riservata