Martedì 23 Marzo 2010

Palazzi di Zingonia senz'acqua
Asl: ocorrono provvedimenti

Situazione critica, occorrono provvedimenti adeguati. E' l'invito dell'Asl in merito alla situazione degli abitanti dei palazzi Athena e Anna di Zingonia, dove la Bas ha tagliato l'acqua per un debito di quasi 400 mila euro. Slai Cobas e una delegazione di abitanti dei condomini hanno incontrato il direttore dell'azienda sanitaria Bruno Pesenti.

«Al di là del disagio che può arrecare l'assenza di acqua corrente – ha dichiarato Pesenti – si prospettano anche dei rischi di natura sanitaria. L'Asl dal 2003 ad oggi ha monitorato l'area, svolgendo più di cinquecento sopralluoghi. Devo inoltre ricordare che esistono delle norme ben precise tra cui il Regolamento locale di igiene tipo, che vale per tutta la provincia e anche per la località di Zingonia, nel quale si stabilisce che gli alloggi privi di acqua corrente sono da dichiararsi inabitabili. Per quanto ci riguarda noi non abbiamo la facoltà di invitare il Comune o la Bas ad adottare provvedimenti di apertura o di chiusura, ma ci auguriamo che le istituzioni facciano qualcosa per risolvere questa situazione».

e.roncalli

© riproduzione riservata