Lunedì 29 Marzo 2010

Regionali, l'altro «partito»:
sono 12 mila le schede nulle

Non c'è solo il vistoso calo dell'affluenza alle urne a raccontare della disaffezione degli elettori: il mondo della politica dovrà sempre più confrontarsi anche con un altro «partito», silenzioso e non rappresentato, ma sicuramente consistente.

È quello delle schede nulle che, in provincia di Bergamo, fa segnare quota 12 mila: le schede nulle raccontano di una forma di protesta della quale spesso alle fine non si tiene conto.

A queste vanno aggiunte le schede che, per vari motivi, gli elettori hanno lasciato in bianco: e in Bergamasca sono oltre 5 mila.

Parliamo in totale di qualcosa come oltre 17 mila voti. Anche se il dato non è direttamente paragonabile, perché le basi di calcolo sono diverse, si tratta comunque di un numero di elettori che si colloca fra il quinto partito (Udc) e il sesto (il movimento di Grillo). Una cifra che dovrebbe far pensare.

r.clemente

© riproduzione riservata