Martedì 30 Marzo 2010

Si è spento Franco Carissimi
il padre della torrefazione orobica

Si è spento a Bergamo Franco Carissimi, imprenditore e titolare della omonima torrefazione che si trova a Orio al Serio, nella zona industriale. Aveva settant'anni e da un anno combatteva con la malattia, sostenuto e accompagnato dalla moglie, Dolores, con la quale avrebbe festeggiato, quest'anno, cinquant'anni di matrimonio. Carissimi ha lavorato da sempre nel mondo del caffè, prima con l'azienda di famiglia, la Juba, marchio storico del caffè nella Bergamasca. Poi cercando una strada per conto proprio, dando vita a un'azienda per la fabbricazione e la distribuzione dei distributori automatici per il caffè – la Ose (Orobica self express) – e fondando, infine, la Caffè Carissimi, nel 1984, con l'apertura di una propria linea di caffè selezionati perlopiù in Brasile e in Guatemala e torrefatti in proprio.

La torrefazione è un'azienda in salute, dove lavora una decina di persone, e il caffè Carissimi viene commercializzato per buona parte in Lombardia ma anche all'estero, negli Stati Uniti, dove Franco Carissimi ha dato il via all'apertura di alcuni punti vendita diretta del caffè e degli accessori collegati. Un punto vendita ben noto ai bergamaschi, invece, è aperto da diversi anni nel centro commerciale Oriocenter. Non molto tempo fa, invece, Franco Carissimi aveva venduto la prima ditta, quella Ose che era diventata un gioiellino del settore, studiando anche lo sviluppo di altre aziende conosciute – come Faema, ad esempio – e dedicate alle macchine automatiche per produrre il caffè espresso. Aveva anche chiuso un'altra piccola realtà creata sulla spinta della Ose, la Or. En. (Orobican Engineering), per dedicarsi completamente alla torrefazione.

I funerali di Franco Carissimi saranno mercoledì 31 marzo alle 10,30, nella chiesa di Ognissanti nel cimitero di Bergamo.

e.roncalli

© riproduzione riservata