Domenica 11 Aprile 2010

Chignolo: scopre i ladri in casa
Scappano e l'investono con l'auto

Sorpresi dal padrone di casa mentre stavano scappando dopo avergli rubato un televisore Lcd, due ladri non hanno esistato a investirlo pur di assicurarsi la fuga. L'uomo è ora ricoverato al Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro, in condizioni che - stando alle notizie raccolte - non sembrano comunque destare preoccupazione.

Il grave episodio si è verificato sabato 10 aprile verso 14,30 in una casa del villaggio Hare Krisna di Chignolo d'Isola. A quell'ora uno sconosciuto di pelle scura - forse sudamericano, secondo le prime sommarie descrizioni - è riuscito a entrare nella casa dove vivono due coniugi, entrambi intorno ai 45 anni.

In quel momento il marito si trovava in giardino, mentre la moglie era in cucina. Il ladro ha raggiunto il salotto e senza battere ciglio ha portato via il televisore Lcd. Il malvivente è stato però notato da una vicina di casa, che gridando ha avvisato i due coniugi.

Il ladro in fuga è riuscito a raggiungere una station wagon, parcheggiata vicino alla casa. Al volante dell'auto c'era un complice del malvivente pronto a partire. Ma i due non avevano fatto i conti con il proprietario di casa che ha raggiunto di corsa la strada e si è piazzato davanti all'auto per fermarla, gridando agli occupanti di fermarsi e restituire il bottino.

Il malvivente alla guida per tutta risposta ha innestato la marcia ed è partito, investendo il malcapitato. L'auto ha poi proseguito la sua corsa senza fermarsi. Rimasto a terra dolorante, il derubato investito è stato soccorso dalla moglie e dai vicini di casa, che l'hanno trasportato con la loro auto al Policlinico San Pietro.

Al Pronto soccorso il personale medico ha curato il ferito, che successivamente è sottoposto agli accertamenti diagnostici del caso. L'uomo, pur non essendo in gravi condizioni, ha subito diversi traumi, ed è stato trattenuto in osservazione.

Nel frattempo i vicini di casa che hanno assistito alla scena hanno allertato i carabinieri della stazione di Capriate, competenti per territorio. Una pattuglia di militari dell'Arma è arrivata al villaggio Hare Krisna per un sopralluogo raccogliendo testimonianze utili per le indagini. I carabinieri, con l'ausilio dei colleghi delle stazioni vicine, hanno anche effettuato perlustrazioni e posti blocco lungo le strade della zona, per riuscire a fermare i malviventi in fuga. Le ricerche per ora non hanno dato alcun esito.
 Remo Traina

m.sanfilippo

© riproduzione riservata