Giovedì 15 Aprile 2010

Misiani: sulle società partecipate
Pdl in evidente stato confusionale

Antonio Misiani, deputato bergamasco del Partito Democratico è intervenuto sulla questione delle società partecipate della Provincia con un comunicato in cui sostiene la confusione che regna nal Pdl sull'argomento. ecco il testo integrale del comunicato.

«Sulle società provinciali il Pdl è in evidente stato confusionale. Scorrendo le dichiarazioni degli esponenti del Pdl sulla questione delle società della Provincia si rimane quanto meno disorientati: a fronte delle parole forti pronunciate dal presidente Pirovano ("È una situazione tragica", ha dichiarato il 12 aprile al termine della riunione della Giunta), il vicecapogruppo del Pdl Sorte ha affermato che "sarebbe autolesionistico esaurire la propria azione politica al biasimo e alla condanna" e il coordinatore provinciale del Pdl Saffioti ha addirittura invitato il Presidente della Provincia a stare "attento a non buttare via con l'acqua sporca anche qualche suppellettile"».

«Oggi leggiamo sul principale quotidiano bergamasco una presa di posizione durissima di Giorgio Jannone, deputato del Pdl, che denuncia "investimenti folli, situazione disastrosa" e definisce "fallimentari" le società di Bettoni. Manca all'appello - purtroppo - il pensiero in merito di Giuliano Capetti, già autorevole assessore della Giunta Bettoni e attualmente vicepresidente della Giunta Pirovano in quota Pdl».

«Di fronte a questo balletto imbarazzante di dichiarazioni di segno difforme, è tempo che ai cittadini bergamaschi si dica come stanno le cose realmente. Il Pdl, pilastro dei dieci anni di amministrazione Bettoni, dovrebbe chiarirsi le idee assumendosi le proprie responsabilità fino in fondo. Quanto al presidente Pirovano, sono mesi che utilizza la vicenda delle società partecipate per coprire la paralisi della Provincia da lui guidata».

«Ora è arrivato il momento di mettere tutte le carte in tavola. Ha preannunciato un dossier sulle società partecipate? Lo renda immediatamente pubblico, mettendo i consiglieri provinciali di maggioranza e di opposizione in condizione di valutare l'effettiva gravità della situazione avendo in mano tutti i numeri e le informazioni necessarie»
 Antonio Misiani

m.sanfilippo

© riproduzione riservata