Martedì 20 Aprile 2010

Giunta regionale, da Bergamo
due assessori e un sottosegretario

Occhi puntati sul Pirellone per la formazione della nuova giunta, la quarta, targata Formigoni. I giochi sono ancora aperti e tra i bergamaschi appare sempre più probabile l'ingresso del pidiellino Marcello Raimondi, attualmente sottosegretario alla presidenza, e di un leghista, Daniele Belotti.

Nella conferenza stampa post-elettorale il governatore Roberto Formigoni aveva indicato tra i criteri-chiave per la costituzione della sua squadra la rappresentatività, intesa anche come riconoscibilità e consenso popolare. Criteri che dovrebbero appunto premiare Marcello Raimondi, primo nelle preferenze del centrodestra.

Per Marco Pagnoncelli invece, molto probabilmente, la riconferma a sottosegretario. Decisamente minori le chances di Carlo Saffioti. Sul versante leghista, invece, restano alte le quotazioni per un ingresso in giunta di Monica Rizzi, del vice governatore in pectore Andrea Gibelli, del presidente del consiglio regionale uscente Giulio De Capitani e di Luciano Bresciani.

I ciellini Romano Colozzi e Raffaele Cattaneo sembrano ormai riconfermati, così come Giulio Boscagli e Stefano Maullu. Partita aperta per Francesco Magnano, Alessandro Colucci, Franco Nicoli Cristiani, Margherita Peroni e Massimo Buscemi.

k.manenti

© riproduzione riservata