Domenica 02 Maggio 2010

Terno, rapina in osteria
con fucili a canne mozze

Hanno atteso l'orario di chiusura per entrare in azione: in tre, armati di fucili a canne mozze, venerdì sera hanno assaltato «L'osteria della cuccagna», ristorante che si trova in via Milano 15 a Terno d'Isola. Presenti al momento del colpo la titolare, una 46enne di Brembate, e una coppia di conoscenti di quest'ultima, entrambi di 32 anni e residenti a Ornago e a Bernareggio, nel Milanese.

Nessuno è fortunatamente rimasto ferito. Grande, però, lo spavento. Attorno all'1 la titolare era uscita sul retro del locale per portare a fare un giro il proprio cane e all'interno era rimasta la coppia. All'improvviso hanno fatto irruzione i tre banditi: tutti indossavano il passamontagna e impugnavano dei fucili a canne mozze. Il colpo è durato pochi minuti.

La titolare, attirata dalle grida di paura dell'altra donna rimasta nel locale, è subito rientrata per capire cosa stesse accadendo e si è trovata di fronte pure lei i malviventi. I tre banditi hanno minacciato i presenti di consegnare tutto il denaro che c'era nella cassa: hanno così ottenuto circa 1.000 euro in contanti. Non contenti, però, hanno costretto la coppia a svuotare i loro portafogli, dai quali i rapinatori hanno ricavato ulteriori 100 euro.

Difficile capire se si trattasse di italiani o di stranieri proprio per il fatto che i tre indossavano il passamontagna e hanno fatto intendere le proprie intenzioni più con i gesti che con le parole. Arraffato il denaro, i tre sono rapidamente usciti e si sono allontanati, sembrerebbe a piedi: probabilmente avevano lasciato poco distante un'auto con la quale proseguire la fuga. Alla titolare dell'osteria non è rimasto altro che avvertire i carabinieri.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 3 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata