Lunedì 10 Maggio 2010

Albino, ripartono i lavori
per il Centro Honegger

Parola fine sulla vicenda del Centro Honegger ad Albino: il cantiere fermo da più di sei mesi torna in attività. Molti si chiedevano come mai, dopo aver fatto fuoco e fiamme per ottenere il via libera per lo «spazio alimentare unico» di 2.500 metri quadri (frutto dell'unione di due distinte licenze di vendita «food», una di 1.223 metri quadri e l'altra di 1.248), la società immobiliare «Albino Prima», titolare del Piano integrato di intervento residenziale-commerciale «Centro Honegger», avesse bloccato i lavori.

«Come potevo procedere con i lavori – spiega l'amministratore delegato di «Albino Prima» Domenico Calzaferri – dopo che a settembre il Consiglio aveva dato l'ok per unire le due strutture “food” in un unico spazio di vendita di 2.500 metri quadri (condizione indispensabile per proseguire i lavori, ndr), mancava da sistemare la questione della viabilità, quella funzionale al centro commerciale, cioè realizzare due rotatorie, una in fondo a via Duca d'Aosta per facilitare l'ingresso al centro, e l'altra davanti al santuario della Madonna del Pianto. Bene, tutto ok, ma non potevo ripartire a costruire, perchè il Comune non aveva ancora rintracciato l'area su cui realizzare gli interventi viabilistici. Senza la sicurezza dell'accesso al centro, non potevo riaprire il cantiere. Ma settimana scorsa la situazione si è sbloccata, perchè il Comune ha individuato l'area privata per le rotatorie».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 10 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata