Sabato 15 Maggio 2010

Meteo, finalmente arriva il sole
Revocato lo stato di preallerta

Il tempo migliora e, fra domenica e lunedì, dovremmo poter vedere il ritorno del sole, del bel tempo, con temperature che dovrebbero arrivare fino ai 23 gradi. Tanto che la Protezione civile della Lombardia ha revocato, con decorrenza dalle 20 di dabato il preallarme per del rischio idrogeologico-idraulico su tutte le aree interessate.

La perturbazione che ha causato le precipitazioni di venerdì sulla Lombardia si sta spostando rapidamente verso nordest. Domenica e lunedì quindi condizioni più stabili, con rinforzi dei venti da nord, più intensi su Nordovest e Pianura Occidentale, in particolare nella giornata di domenica. È pertanto raccomandata particolare attenzione a eventuali impalcature, carichi sospesi e alberi nei tratti più vulnerabili alle raffiche di vento e alla sicurezza dei voli amatoriali oltre che sugli impianti di risalita a fune in montagna.

ECCO LE PREVISIONI
Sabato

Sui settori orientali coperto, altrove variabile da nuvoloso o velato a coperto. Precipitazioni deboli sparse sulle province di Mantova, Brescia e Cremona. Nel pomeriggio sulle Prealpi Bergamasche e Bresciane possibile formazione di rovesci, anche temporaleschi e di moderata intensità, in sucessivo spostamento verso sud ad interessare la pianura centro-orientale; in esaurimento entro sera. Neve oltre 2000 metri. Temperature massime in pianura tra 16 e 21 °C. Zero termico a 2400 metri. Venti moderati dai quadranti settentrionali, con rinforzi sul Nordovest.
   
Domenica   
Stato del cielo: inizialmente ovunque da molto nuvoloso a coperto. Dalla tarda mattinata o al più dal primo pomeriggio irregolari schiarite sul Nordovest e sulla pianura occidentale, salvo passaggio di velature.
Precipitazioni: assenti, salvo deboli nevicate sulle creste alpine di confine.
Temperature: minime in lieve calo, massime stazionarie o in moderato aumento. In pianura minime tra 6 e 10 °C, massime tra 20 e 23 °C.
Zero termico: sulle Alpi di confine a circa 1800 metri altrove intorno a 2200 metri.
Venti: sui settori occidentali e sulle Alpi moderati da nord, a tratti forti su Nordovest e alta pianura occidentale; altrove da deboli a moderati dai quadranti occidentali.
Altri fenomeni: effetti di foehn nel pomeriggio sui settori occidentali.

   
Lunedì
Stato del cielo: fino al mattino irregolarmente nuvoloso con annuvolamenti su Alpi e settori orientali; altrove da poco nuvoloso a nuvoloso. Poi ampie schiarite fino a poco nuvoloso ovunque.
Precipitazioni: assenti.
Temperature: minime e massime in lieve aumento. In pianura minime intorno a 9 °C, massime intorno a 22 °C.
Zero termico: intorno a 2200 metri, dal pomeriggio in lieve salita.
Venti: sui settori occidentali e sulle Alpi moderati da nord, a tratti forti su Nordovest e alta pianura occidentale; altrove da deboli a moderati dai quadranti occidentali.
Altri fenomeni: possibili effetti di foehn sui settori occidentali.

Martedì   
Stato del cielo: ovunque sereno o poco nuvoloso salvo annuvolamenti sparsi sulle Alpi di confine. Dal pomeriggio addensamenti sulle Prealpi Orientali, poi anche sulla pianura centro-orientale, in dissolvimento in serata.
Precipitazioni: rovesci o temporali sparsi dal pomeriggio sulle Prealpi Orientali, in spostamento o nuova formazione poi sulla pianura centro-orientale entro sera.
Temperature: minime in lieve calo, massime stazionarie o in lieve aumento.
Zero termico: a 2400 metri, in lieve discesa dal tardo pomeriggio.
Venti: moderati settentrionali.
 
Mercoledì e giovedì
Correnti settentrionali relativamente secche ma con possibilità di infiltrazioni di aria temporaneamente instabile. Mercoledì e Giovedì prevalentemente poco nuvoloso salvo annuvolamenti sulle Alpi di confine in entrambi i giorni e addensamenti pomeridiani giovedì sui settori orientali, con associati brevi e deboli rovesci. Temperature senza variazioni di rilievo. Venti moderati dai quadranti settentrionali, in attenuazione giovedì.

r.clemente

© riproduzione riservata