Mercoledì 19 Maggio 2010

Endine, bloccata banda del rame
La Polfer arresta quattro bulgari

Rubano rame nel bresciano e vengono bloccati dopo un inseguimento a Endine. Quattro bulgari sono stati così arrestati dagli agenti della Polizia ferroviaria di Brescia e del Compartimento Polfer di Milano. Dopo averli visti uscire da una ferriera di Gianico (Brescia) con un Tir ed un'auto,  li hanno tallonati fino a Endine e li hanno bloccati con il carico di cavi di rame. Sette, otto tonnellate in tutto. Fili strappati dall'impianto elettrico dell'azienda. Per un danno quantificato in 1 milione e mezzo di euro.

Tutto ha avuto inizio alle 5 del mattino. Gli uomini della Polfer bresciana e i colleghi milanesi erano già sulla pista dei ladri di rame. Lo stabilimento delle Ferriere Scabe era l'oggetto delle attenzioni di guardie e ladri. Gli agenti hanno dunque notato il movimento, mentre gli altri stavano razziando l'azienda. Dopo mezz'ora il cancello dell'azienda si è aperto per fare strada a un Tir carico di rame. Poco distante c'era un'Audi sulla quale sono saliti tre dei quattro sconosciuti usciti dalla ferriera. L'autoarticolato e auto sono stati inseguito bloccati a Endine. I ladri sono tutti bulgari, di età compresa fra 39 e 28 anni. Due abitano a Milano, uno a San Giuliano Milanese, l'altro a Lecco.

e.roncalli

© riproduzione riservata