Sabato 22 Maggio 2010

Muore di infarto a 30 anni
Riva di Solto saluta Axel

La comunità di Riva di Solto è scossa per la scomparsa di Axel Zenti, trent'anni, morto giovedì per un improvviso malore in casa. Oggi alle 15,30 saranno celebrati i funerali. Axel Zenti lavorava per l'Inas, il patronato della Cisl, e per questo operava nelle sedi territoriali della Cisl di Vallecamonica Sebino a Lovere, Costa Volpino, Sarnico e Villongo.

Anche giovedì mattina era stato a Bergamo per lavoro ed era rientrato a Esmate, frazione di Solto Collina dove viveva con la compagna, per il pranzo. Dopo aver mangiato si era messo sul divano a riposare ma un malore improvviso, forse un infarto, non gli ha lasciato scampo.

Axel era figlio di Piero Giuseppe Zenti, assessore ai Servizi sociali del Comune di Riva di Solto, oggi in pensione ma fino a pochi anni fa impiegato anche lui come il figlio al patronato della Cisl. Per questa ragione Francesco Diomiauta, segretario generale della Cisl camuno-sebina, lancia un messaggio di affetto alla famiglia: «Axel era un ragazzo molto serio e molto preparato sul lavoro. Siamo vicini al papà e alla famiglia».

La morte del giovane ha scosso anche la comunità di Sarnico, dove la mamma Raffaella Baldassari è la direttrice della scuola dell'infanzia «Faccanoni». I funerali si terranno oggi alle 15,30 a Riva di Solto partendo dall'abitazione di via Ronchi.

a.ceresoli

© riproduzione riservata