Venerdì 21 Maggio 2010

Via Quarenghi, doppio blitz:
5 arrestati e 8 denunciati

È di cinque arresti e 8 denunce il bilancio del doppio blitz delle forze dell'ordine nella giornata di giovedì a Bergamo in via Quarenghi, strada che da tempo è al centro del dibattito per i suoi problemi di degrado urbano. Carabinieri e finazieri hanno passato al setaccio la via per due volte nell'arco di 12 ore: nella mattinata hanno controllato locali e negozi per verificare le condizioni igieniche, in serata hanno invece effettuato accertamenti in diversi appartamenti per controllare l'eventuale presenza di alloggi dati in subaffitto a clandestini.

Alla fine il bilancio parla di 300 persone controllate: cinque sono finite in manette per violazioni alla legge sull'immigrazione, mentre altre 8 sono state denunciate. Cento le verifiche sulle auto in transito o parcheggiate.

I carabinieri dei Nas di Brescia hanno svolto accertamenti in sei negozi: 4 si sono visti appioppare sanzioni da 1.000 a 6.000 euro per lo più per motivi di scarsa igiene.

La Gdf invece ha contestato in cinque negozi la mancata emissione degli scontrini fiscali, e ha fatto scattare le multe previste dalla normativa.

Nel corso dei due controlli si sono alternati circa 70 militari dell'Arma, con i quali hanno collaborato gli equipaggi del Nas di Brescia, il nucleo cinofili, la Guardia di Finanza e le pattuglie della polizia locale. Il primo blitz è scattato verso le 9, mentre l'elicottero dell'Arma sorvolava la zona. Alle 13 le pattuglie si sono spostate da via Quarenghi alla zona della Malpensata, dove hanno compiuto controlli sull'identità dei passanti fino alle 15. Verso le 20 diverse pattuglie dell'Arma, mentre la polizia locale si occupava della viabilità, hanno controllato non solo i passanti, ma sono entrati anche negli appartamenti dei palazzi.

r.clemente

© riproduzione riservata