Mercoledì 26 Maggio 2010

Dalmine, 20 anni di solidarietà
La Tenaris dona un magazzino

Vent'anni di solidarietà, non solo di nome, ma anche di fatto. Già perché la cooperativa sociale «La Solidarietà» di Dalmine, dalla sua nascita a oggi, si è sempre occupata di dare una risposta concreta al bisogno di lavoro delle persone svantaggiate.

Nel 1990 nel capannone dell'ex Torneria Lingotti prendeva vita una straordinaria esperienza di volontariato, con l'obiettivo di fare del lavoro uno strumento per favorire l'inserimento sociale dei portatori di handicap. Sono passati vent'anni e oggi la cooperativa è una realtà solida che continua a offrire lavoro alle persone con handicap fisici o psichici.

Per festeggiare questo importante anniversario la cooperativa ha organizzato una serie di iniziative che prenderanno il via mercoledì 26 maggio (a partire dalle 20 al Teatro civico) con la presentazione di una pubblicazione sui vent'anni di vita dell'associazione.

Si tratta di un volume che ripercorre la storia de «La Solidarietà», dalla sua nascita - avvenuta nel 1990 - a oggi, raccontando le sfide affrontate da questa realtà che opera nel campo del sociale e i risultati raggiunti. Oltre al volume dal titolo «Venti anni di solidarietà», verrà anche presentato un video prodotto da Tenaris Dalmine - realizzato con la collaborazione del regista Salvatore Nocita e di Officina della comunicazione - che ripercorre quelli che sono i momenti più significativi della storia della cooperativa e vuole essere «un omaggio a un'eccezionale esperienza di lavoro e impegno sociale».

Una storia che il suo presidente Lucio Piccardi ben conosce, essendo tra i fondatori de «La Solidarietà»: «La cooperativa in questi vent'anni ha risposto alle esigenze del territorio, ma non solo. Se oggi Dalmine può contare su un volontariato così vivo, credo che in parte sia anche merito de “La Solidarietà”, che ha saputo risvegliare la sensibilità e l'attenzione verso l'handicap. Ci auguriamo per il futuro che questo spirito non venga mai meno, ma che possa rafforzarsi ulteriormente. Da parte nostra continueremo a impegnarci per rispondere alle necessità del territorio».

La festa del ventennale entrerà nel vivo da giovedì: tutte le sere fino a domenica 6 giugno, di fronte alla sede della cooperativa in via IV Novembre, nel quartiere Garbagni, saranno organizzati eventi culturali e momenti di intrattenimento con musica e tombolate.

Per l'occasione sarà allestita anche una mostra che racconterà attraverso una quarantina di scatti la cooperativa, nata a Dalmine e successivamente ampliata con l'apertura di altre attività produttive in alcuni paesi vicini: una realtà che oggi dà lavoro a 150 persone, 50 dipendenti e ben 100 soggetti diversamente abili. E domenica la cooperativa allargherà ulteriormente i suoi spazi: nei pressi della sede, prima del pranzo sociale, sarà inaugurato il nuovo magazzino di oltre mille metri quadrati circa donato alla cooperativa da Tenaris in comodato d'uso gratuito.

Il nuovo magazzino permetterà a «La Solidarietà» di ampliare ulteriormente gli spazi a disposizione della produzione. Alle 14 sarà invece presentato il libro «Tu chiamale, se vuoi, poesie…» a cura dell'Uap. Altro appuntamento da non perdere è quello organizzato per lunedì alle 17,30 nella piscina comunale di Dalmine, dove si svolgerà la gara di nuoto organizzata dal Gruppo nuoto disabili, seguita dalla cena del gruppo.

Martedì sarà invece la volta della cena del volontariato, organizzata dalle 19 dalla Consulta del volontariato di Dalmine. A chiudere la settimana di festeggiamenti per il ventennale sarà domenica 6 giugno, alle 10, la sfilata alpina accompagnata dalla Fanfara, seguita dalla Messa.
 Desirée Cividini

m.sanfilippo

© riproduzione riservata