Giovedì 27 Maggio 2010

Violenza sessuale su immobiliarista
Un egiziano rinviato a giudizio

Un egiziano di 34 anni, residente a Pedrengo ma ora irreperibile, è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale dal gup Alberto Viti. La prima udienza del processo si terrà il 29 settembre. I fatti incriminati risalgono al 26 agosto 2007.

L'africano aveva deciso di vendere casa, per cui un'agente immobiliare della Val Cavallina, allora quarantaduenne, era andata nella casa dell'egiziano a Pedrengo per visionare l'appartamento. L'uomo, però, l'aveva aggredita nella camera da letto costringendola a compiere atti sessuali. La violenza era stata denunciata dalla donna e così l'egiziano è stato rinviato a giudizio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata