Venerdì 28 Maggio 2010

Errore di stampa sui bollettini Ici
Il Comune corre ai ripari

I bollettini Ici che sono stati inviati nei giorni scorsi a tutti i cittadini, e che devono essere utilizzati nel solo caso si voglia pagare anticipatamente in rata unica entro il 16 giugno, contengono un errore di stampa. La conferma, dopo alcune verifiche completate nella giornata di ieri, arriva direttamente dal Comune di Bergamo: sul modulo, infatti, l'importo in lettere è diverso da quello scritto in cifre che corrisponde alla somma effettivamente dovuta per l'anno in corso dai contribuenti. Tutti i bollettini per il versamento in acconto e saldo sono invece corretti e possono essere normalmente utilizzati. Coloro che l'anno scorso hanno pagato in un'unica soluzione, nei prossimi giorni, riceveranno un nuovo bollettino corretto.

«Il refuso di stampa del bollettino Ici ha coinvolto solo il 20% dei contribuenti, conti alla mano un migliaio di cittadini, che saranno subito contattati per ricevere il bollettino corretto prima della scadenza – ha dichiarato l'assessore al Bilancio Enrico Facoetti –. Se il cittadino andrà in banca o in posta con il bollettino sbagliato il pagamento non andrà in porto perché sono indicate due cifre diverse. Verranno comunque avvisati dal personale e dovranno obbligatoriamente ripresentarsi con il bollettino corretto».

Per tutti i cittadini che, per la prima volta, vorranno avvalersi di questa modalità di pagamento potranno recarsi allo Sportello Tributi per richiedere la stampa del relativo bollettino con gli importi esatti. Lo Sportello si trova al piano terra di Palazzo Uffici in Piazza Matteotti ed è aperto da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 16. Il personale dell'ufficio Tributi può essere contattato anche telefonicamente ai seguenti numeri 035/399.238 -002 -543 -433 o all'indirizzo mail tributi@comune.bergamo.it.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata