Domenica 06 Giugno 2010

Cade ultraleggero a Rogno
Muore bresciano, grave il pilota

Grave incidente nella mattinata di domenica 6 giugno. A Rogno, intorno alle 7, è precipitato un ultraleggero biposto a motore. A bordo due bresciani: Ivan Belotti, 50 anni di Cevo, in provincia di Brescia, è morto nello schianto; Alan Pianeti, 41enne di Esine, sempre nel Bresciano, è ricoverato all'Ospedale Civile di Brescia in gravi condizioni.

I due bresciani erano a bordo dell'ultraleggero e, intorno alle 7, erano decollati dal Centro volo Nord di Rogno-Artogne. Ancora per cause da accertare, ma pare per problemi nella fase di decollo, il biposto ha perso quota e si è schiantato in un campo nella zona di Rogno. A guidare l'ultraleggero Pianeti, soccorso e trasportato d'urgenza all'ospedale di Brescia in gravi condizioni. Non ce l'ha fatta l'altro uomo presente sull'aereo: Ivan Belotti è stato rianimato per un'ora sul luogo dello schianto dove è morto a causa delle gravissime ferite riportate nella caduta. Fissata la data dei funerali: si celebreranno martedì 8 giugno a Cevo.

Sul posto i carabinieri di Costa Volpino, l'elisoccorso del 188 di Bergamo, l'ambulanza della Croce Rossa e i vigili del fuoco di Darfo. Dalla prima ricostruzione dell'incidente pare che l'ultraleggero fosse diretto a Ozzano, in provincia di Bologna, per un raduno.

Al Centro volo Nord di Rogno-Artogne questo non è il primo incidente: nel febbraio 2006 un ultraleggero era decollato e dopo poche centinaia di metri aveva perso quota, cozzando contro i rami di alcune piante, precipitando al suolo e incendiandosi. In quel caso, fortunatamente, il pilota era rimasto illeso.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata