Meteo, caldo e afa pesante
ma il weekend sarà instabile

Meteo, caldo e afa pesante ma il weekend sarà instabile

Sono quasi tre giorni che il nostro cielo si trascina a spasso quelli che io chiamo «dubbi nuvolosi». Sono quelle formazioni nuvolose che, per la traiettoria (il Sud-Ovest) e la loro forma (di solito «a pecorelle», ma a volte anche con piccoli cumuletti distribuiti nel cielo) farebbero pensare ad un peggioramento in arrivo.

Questo tipo di tempo avrebbe forse imbrogliato anche i nostri vecchi, che nel procedere delle nubi in ordine sparso verso Nord, vedevano quel famoso «ì càrga mùt!», con l'evidente ammassamento nuvoloso che si andava costruendo contro le Orobie, e la pioggia di solito poco distante.

Succede invece che la contrapposizione fra l'anticiclone caldo sull'Italia e la depressione sulla Spagna, rimane piuttosto stazionaria, un vero «braccio di ferro» dove nessuno stà vincendo. Potrebbe, nella notte scorsa, essersi realizzato su di noi qualche temporale un po' più evidente, almeno ieri sera era questo che si intuiva, osservando i cieli del Piemonte.

E anche oggi e nei prossimi giorni proseguirà questa incertezza, che alterna ore di sole caldo e afa pesante, a formazioni cumuliformi improvvise, con qualche isolato rovescio. La temperatura parla da sola, i +30 °C ormai sono consolidati, e anche le minime notturne sono piuttosto alte, il tutto è da vera estate.

Si può già anticipare che anche nel weekend l'instabilità atmosferica rimarrà padrona della situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA