Giovedì 17 Giugno 2010

Bergamo, agli scrutini nelle medie
respinto il 5 per cento degli alunni

Il 5% degli alunni bergamaschi che ha frequentato le scuole medie dovrà ripetere l'anno. Si tratta - tenendo in considerazione i dati di 10 istituti (Camozzi,Savoia, Nullo,Rosciate, Donadoni, Santa Lucia, Petteni, Mazzi, Malpensata, e Muzio) - di 127 ragazzi su 2.457 di cui 51 (pari al 40% di tutti i bocciati) respinti nelle classi seconde. I dati, nonostante la linea di maggior rigore e severità introdotta quest'anno dal ministro Gelmini, sono in linea con quelli registrati l'anno scorso.

Anche incrociando i dati delle singole scuole, a 12 mesi di distanza, non ci sono particolari stravolgimenti. In prima media, nel complesso, un 5% di matricole a settembre si ripresenterà nella stessa classe: 11 bocciati alle Camozzi (8,5%), 12 alla Mazzi (8,2%) e 5 alla Nullo (13,1%). In terza la stragrande maggioranza, pari al 96% degli iscritti, è stata ammessa agli esami. Nella maggior parte delle scuole fra i bocciati c'è un 40% circa di alunni stranieri.

Quest'oggi 10.767 studenti di terza media di tutta la provincia (9.572 nelle statali e 1.195 nelle paritarie) affronteranno la prova scritta nazionale Invalsi.

Leggi tutti i dati su L'Eco in edicola giovedì 17 giugno

a.ceresoli

© riproduzione riservata