Giovedì 17 Giugno 2010

La lettera: pista ciclabile rimossa
«Dov'è la mobilità sostenibile?»

«Spettabile redazione, ho letto sull'Eco di mercoledì che l'assessore Ceci non ha avuto lamentele per la rimozione della pista ciclabile in viale Papa Giovanni XXIII. Ecco la prima. Da residente di viale Papa Giovanni devo evidenziare che l'aspetto che la via ha assunto con questo serpentone di macchine parcheggiate da un lato e dall'altro (perché chiaramente anche l'altro lato rimane costantemente occupato) non è degno di una città ricca del nord che dovrebbe tenere il centro città come biglietto da visita per i turisti».

«Qualche ulteriore commento in ordine sparso: La pista ciclabile era sì inutile, ma almeno evitava i parcheggi abusivi e dava scorrevolezza alle auto sulle altre due corsie. Ora rimane in pratica una sola corsia di marcia essendo l'altra occupata da auto in manovra. Chi si affaccia sulla via sarà sicuramente contento di avere tutto il giorno auto sotto le finestre che danno e tolgono gas per cercare di entrare nel loro spazio».

«Si parla tanto di mobilità sostenibile… Le corsie preferenziali per gli autobus sono così inutili agli occhi dell'attuale Amministrazione comunale? Erano assolutamente necessari ulteriori posti blu in centro? Mi sembra che, a parte qualche domenica, i posti blu nelle vie laterali siano costantemente sottoutilizzati. Non è meglio pensare ogni tanto anche ai vituperati residenti che devono parcheggiare l'auto negli spazi a loro destinati, quando li trovano, a chilometri da casa? Grazie per lo spazio concesso».
 Lettera firmata

m.sanfilippo

© riproduzione riservata