Giovedì 17 Giugno 2010

Semi marijuana su internet
Un arrestato e 14 denunce

È di un arrestato e di 14 denunce il bilancio definitivo dell'operazione dei carabinieri condotta mercoledì nell'ambito di un'indagine scattata a Merano su un commercio on-line di semi di marijuana attraverso siti internet. I militari dell'Arma (coinvolte le quattro Compagnie: Bergamo, Treviglio, Zogno e Clusone) hanno effettuato 36 perquisizioni domiciliari a Bergamo e provincia.

È stato arrestato un quarantaduenne residente a Brusaporto perché i carabinieri di Calcinate hanno scoperto in casa sua un etto di hashish già diviso in dosi, 3 semi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Le quattordici denunce, per detenzione o produzione di droga, hanno avuto come destinatarie persone residenti a Grassobbio, Curno, Nembro, Zanica, Treviolo, Ranica, Almenno San Salvatore, Ciserano, Verdello, Colere, Castione (2), Albino e Rogno. Da rilevare che a Ranica è finito nei guai un minorenne, un ragazzo di 17 anni, che aveva in casa due etti e mezzo di marijuana già essiccata.

I carabinieri hanno sequestrato droga, hashish e marijuana, e inoltre finte pile Duracell, dove veniva nascosta la sostanza stupefacente.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata