Domenica 27 Giugno 2010

Il furto alla vedova Trussardi:
arrestato a Milano un 29enne

C'è un arresto per il furto milionario messo a segno la notte del 31 dicembre scorso nell'appartamento milanese di Maria Luisa Gavazzeni, 65 anni, vedova dello stilista bergamasco Nicola Trussardi, morto in un incidente stradale nell'aprile 1999. La squadra mobile di Milano hanno arrestato un italiano di 29 anni, che dagli inquirenti è ritenuto responsabile del colpo di Capodanno: residente in provincia di Milano, l'arrestato è domiciliato nel campo nomadi di via Monte Bisbino.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Milano su richiesta del sostituto procuratore Antonio Sangermano, che ha coordinato le indagini. Ci sarebbero comunque altri ricercati: due-tre persone ritenute probabili complici, che sono stati già identificati e denunciati.

La banda è stata individuata grazie all'esperienza degli agenti della Mobile, che quando hanno visionato le telecamere a circuito chiuso del palazzo hanno riconosciuto uno dei nomadi, l'arrestato, già noto per via dei suoi precedenti.

L'appartamento della vedova Trussardi  si trova in un prestigioso edificio in piazza Eleonora Duse a Milano: era vuoto al momento del furto. I ladri, dopo essersi arrampicati al secondo piano e aver forzato la porta-finestra con un grimaldello, avevano avuto tutto il tempo di agire con calma. Il furto è stato scoperto dal custode a Capodanno intorno all'ora di pranzo, quando ha notato la porta d'ingresso lasciata socchiusa.

Una volta all'interno della casa, i ladri avrebbero dapprima frugato nei cassetti, per poi concentrarsi sull'obiettivo principale: la cassaforte.

r.clemente

© riproduzione riservata