Lunedì 28 Giugno 2010

Inchiesta sul nuovo ospedale
Nel mirino le gare d'appalto

La magistratura ha aperto un'indagine su alcune imprese e appalti riguardanti la costruzione del nuovo ospedale Giovanni XXIII alla Trucca di Bergamo. Tutto sarebbe partito da una inchiesta della Guardia di Finanza di Saronno in merito a una fornitura di materiale, non specificato, (si parla genericamente di macchinari e apparecchiature elettriche), che una ditta vincitrice di un appalto avrebbe dovuto acquistare.

Il reato ipotizzato è pertanto quello di concussione, anche se al momento non vi sarebbero indagati. Nel mirino della Procura vi sarebbero anche gare e meccanismi di aggiudicazione degli appalti per la fornitura di taluni impianti. Secondo alcune indiscrezioni non sarebbe in alcuno modo coinvolta Infrastrutture Lombarde, la holding della Regione Lombardia. Inoltre nell'inchiesta, l'ospedale Giovanni XXIII risulterebbe parte offesa.

e.roncalli

© riproduzione riservata