Giovedì 01 Luglio 2010

Il ciclista ferito dal masso:
operato al viso, resta grave

Rimangono gravi le condizioni del ciclista di 47 anni che è stato colpito da un sasso martedì a San Giovanni Bianco in località Tre croci. Sottoposto a un delicato intervento chirurgico al viso, il quarantasettenne, residente a Piazza Brembana, è ricoverato agli Ospedali Riuniti di Bergamo in prognosi riservata.

L'incidente è accaduto martedì, verso le 11, lungo la provinciale 470 della Valle Brembana quando, in località Tre Croci di San Giovanni Bianco, un sasso staccatosi dal versante della montagna lo ha colpito alla testa.

L'uomo stava pedalando verso l'alta Valle Brembana, quindi nella corsia opposta al versante montuoso, ma il colpo è stato talmente forte da rompere il casco protettivo indossato dal ciclista. Una protezione che, quasi certamente, gli ha salvato la vita.

Caduto a terra, è stato soccorso dai tre compagni di escursione che si trovavano con lui e che al momento del crollo lo precedevano di qualche decina di metri. «Abbiamo sentito un grosso tonfo e quando ci siamo voltati abbiamo notato che un grosso masso era rimbalzato sul guardrail e rompendosi aveva colpito il nostro amico – ha spiegato uno dei compagno –. Il pezzo che ha colpito il nostro compagno era uno dei più piccoli (3 chili, ndr), ma è bastato per rompergli il casco e provocargli un trauma cranico. È sempre stato cosciente, tant'è che voleva persino alzarsi, ma glielo abbiamo impedito finché dopo pochi minuti è arrivata l'autoambulanza».

r.clemente

© riproduzione riservata