Venerdì 02 Luglio 2010

Altro che villaggio, un cantiere.
Vacanza rovinata? Scrivici

Invece del villaggio vacanze hanno trovato un cantiere. L'estate non è praticamente ancora iniziata e già si registrano le prime disavventure: il Movimento Consumatori di Bergamo si sta occupando di un numeroso gruppo di turisti, fra i quali decine di bergamaschi, che avevano deciso di trascorrere un soggiorno di vacanza nell'isola di Kos, nell'arcipelago greco, in una struttura della Francorosso.

La vacanza, prevista dal 10 al 24 giugno si è subito trasformata in un soggiorno a dir poco disagevole. Infatti il villaggio turistico è una struttura non ancora ultimata, con operai al lavoro, cavi elettrici serpeggianti sulla spiaggia e anche in piscina, aria condizionata solo a tratti, cumuli di terra e macerie proprio davanti alla spiaggia bianca. Così, al rientro, un gruppo di vacanzieri si è rivolto al Movimento Consumatori di Bergamo per ottenere dal tour operator un risarcimento: ora si sta intraprendendo un'azione collettiva.

Ecco la replica della Francorosso: «Il nuovo Sea Club di Kos, recentemente inaugurato, è un'ottima struttura di categoria ufficiale 5 stelle completamente ultimata e funzionante. Faceva eccezione un'area circoscritta dedicata alle suite che è stata perfezionata la scorsa settimana. Durante il periodo di soggiorno dei clienti, purtroppo l'eccezionale ondata di caldo, ha fatto sì che tutti i generatori fossero a pieno regime per il funzionamento dell'aria condizionata, causando così dei temporanei disservizi, sui quali però si è prontamente intervenuti. Il nostro personale di assistenza è sempre stato interamente a disposizione dei clienti, soddisfacendo le richieste di cambio camera - pervenute tra l'altro da un esiguo numero di persone - e offrendo loro anche sistemazioni di categoria superiore laddove possibile. D'altra parte precisiamo che raccogliamo quotidianamente apprezzamenti sulla qualità e la splendida posizione in cui sorge il villaggio».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 3 luglio.

Anche la tua vacanza è stata rovinata?
Raccontaci la tua storia cliccando sul tasto commenta

r.clemente

© riproduzione riservata