Domenica 04 Luglio 2010

Elisoccorso, quattro interventi
per salvare altrettante persone

L'elisoccorso del 118 di Bergamo è intervenuto quattro volte domenica 4 luglio per recuperare escursionisti, arrampicatori o alpinisti in difficoltà. Fortunatamente non c'è stato nessun incidente grave sulle nostre montagne. La prima chiamata alle 12,20 perché un escursionista di 64 anni, sul sentiero del Coca, ha avuto un malore, probabilmente per sfinimento, poco prima di raggiungere il rifugio. L'elisoccorso l'ha recuperato e accompagnato a valle.

Alle 13,20 allo Zucco di Pesciola, sopra i Piani di Bobbio, secondo intervento per soccorrere una ragazza di 24 anni caduta mentre stava arrampicando. Per lei soltanto qualche contusione. L'elisoccorso si è alzato nuovamente in volo alle 14,20 per prelevare lungo il sentiero del Curò un trentacinquenne che si è sentito male per un principio di congestione.

Infine, quarto intervento alle 15,30 per aiutare un alpinista di 28 anni che, sulla ferrata del Coren, si è «incrodrato», ovvero non riusciva più ad andare né avanti, né indietro. L'elisoccorso  l'ha condotto in cima, da dove il giovane ha continuato la sua avventura in montagna.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata