Mercoledì 07 Luglio 2010

I millepiedi invadono Ponte Nossa
Scatta un'ordinanza del sindaco

Li trovi dappertutto a Ponte Nossa: per la strada o sui marciapiedi, nei giardini o arrampicati sui muri. Una vera e propria invasione, quella dei millepiedi, che ha spinto il sindaco Angelo Capelli a intervenire con un'ordinanza. «Tutto è cominciato un mesetto fa. Il fenomeno si verifica specialmente con l'umidità, quindi in serata o al mattino presto. Quando il sole è più forte, invece, gli animaletti si ritirano e non si vedono più. Diventano tantissimi in caso di pioggia», dicono i cittadini.

Chiamata in causa, l'amministrazione comunale ha cercato aiuto: «Abbiamo chiesto un intervento dell'Asl, che ha consegnato alcuni esemplari al Museo di scienze naturali perché ne determinasse la specie – spiega il sindaco –. Volevamo anche sapere se si trattava di insetti pericolosi o nocivi per l'uomo. Il responso è stato che non sono pericolosi né creano problemi alla salute».

Quanto all'origine, «ci hanno detto che il proliferare anomalo di questi insetti dipende dalla presenza di sostanze organiche in decomposizione. Erba falciata non rimossa o altro materiale di compostaggio. Ho quindi provveduto a firmare un'ordinanza che obbliga a rimuovere dalle proprietà qualsiasi tipo di materiale organico in decomposizione, prevedendo anche delle sanzioni». Leggi di più su L'Eco di mercoledì 7 luglio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata