Mercoledì 07 Luglio 2010

Via Rovelli, sempre più discarica
«Serve un po' di senso civico»

Un «ennesimo scempio» segno del «degrado urbano». Così il nostro lettore Mimmo definisce la situazione di via Pietro Rovelli, la strada parallela a via Borgo Palazzo che passa alle spalle della zona ex-fiera. «Questa via subisce da anni - racconta Mimmo - scarichi continui di materiali di ogni genere: questa volta hanno scaricato pure un "monumento all'idraulica" che è bene in mostra per tutti quelli che passano».

E lancia un appello: «Mi rivolgo a tutte quelle persone che scaricano indiscriminatamente di tutto, che magari vengono da fuori città: non diamo certo una bella immagine di chi ci abita. Basta deturpare, un po' di senso civico. I bergamaschi sono persone pulite, trattiamo meglio la nostra bella città».

Oltretutto, vale la pena di aggiungere, ci sono molte piazzole o isole ecologiche dove gli scarti, anche ingombranti come quelli di un vecchio bagno, possono essere smaltiti rispettando l'ambiente e gli altri. L'accesso alla piazzola della Bas-A2A di via Moroni in città, per esempio, non comporta per gli utenti privati alcun tipo di pagamento. Utilizzarla è solo un segno di rispetto e di civiltà.

r.clemente

© riproduzione riservata