Giovedì 08 Luglio 2010

Rogo alla Lactis di Albano:
brucia una cella frigorifera

Rogo alla Lactis di via Nazionale ad Albano Sant'Alessandro nella notte fra mercoledì e giovedì: le fiamme hanno coinvolto una cella frigorifera del reparto di stoccaggio, dove l'attività era in corso. I dipendenti dell'azienda si sono accorti del fumo nero che si stava sprigionando e hanno dato l'allarme, facendo accorrere nello stabilimento di via Nazionale i vigili del fuoco di Bergamo.

L'incidente - secondo le prime ricostruzioni - è stato probabilmente causato da un cortocircuito: dal macchinario intorno alle 4 del mattino è infatti uscito un denso fumo nero. I dipendenti della Lactis non hanno riportato conseguenze, ma l'attività in quel reparto è stata fermata. Prosegue invece regolarmente il lavoro in tutte le altre aree dell'azienda.

Oltre ai pompieri, che hanno lavorato per eliminare anche ogni ulteriore rischio, alla Lactis di Albano sono intervenuti gli agenti della polizia intercomunale dei Colli. Gli accertamenti avrebbero escluso che l'incendio possa avere origini dolose. I danni per ora non sono stati quantificati.

r.clemente

© riproduzione riservata