Domenica 11 Luglio 2010

Maturità, più promossi
e aumentano le eccellenze

Non ci sono più dubbi: conclusi scritti e orali degli esami di maturità i bocciati, quest'anno, si sono più che dimezzati: in 12 scuole superiori della città da 23 casi dell'anno scorso si è passati a soli 9 «giudizi negativi». Tutto questo, però, non sembra frutto del maggior impegno degli studenti ma, piuttosto, della scelta intrapresa della maggioranza degli istituti che hanno portato davanti alla commissione solo i candidati con le carte in regola per concludere dignitosamente il percorso scolastico.

Non a caso, prima della partenza degli esami di Stato, in 18 scuole superiori della città sono stati registrati 36 non ammessi in più rispetto all'anno scorso (da 94 del 2009 sono passati a 130).

Per ora, dai primi tabelloni esposti nelle scuole, ci sono comunque molteplici segnali positivi: i voti più bassi sono in linea con quelli del luglio scorso sul 38% (una percentuale che comunque resta alta ndr), c'è una crescita dei voti fra 70 e 79 (l'anno scorso, sulle medesime scuole, aveva raggiunto questo traguardo il 30% dei maturandi oggi sono il 33%). La notizia più lieta riguarda la tenuta delle eccellenze, 1 ogni 10 studenti, con voti dal 90 al 100.

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo dell'11 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata