Domenica 18 Luglio 2010

Proteste accolte a Cologno
Tangenziale più lontana dalle case

Dopo le proteste dei residenti, che nel 2008 avevano costituito un comitato e raccolto oltre 200 firme, il Comune di Cologno al Serio ha rivisto il tracciato della futura tangenziale Sud del paese, la bretella di circa 2 chilometri, inserita nel Piano di governo del territorio approvato quasi due anni fa, che dovrà collegare la nuova Cremasca con l'attuale 591 (via Crema) al fine di deviare il traffico dal centro abitato.

Lo spostamento dell'infrastruttura, che i residenti avevano contestato per la sua eccessiva vicinanza alle abitazioni, è una delle più significative novità contenute nella prima variante generale al Pgt del Comune della Bassa, presentata martedì sera in municipio dal vicesindaco Claudio Sesani e dai progettisti.

Il tratto iniziale, quello che si diramerà dalla futura nuova Cremasca (la provinciale che da Zanica scenderà verso Martinengo), rimarrà come inizialmente previsto, ma poi il tracciato si sposterà più a Sud di circa 300 metri, intersecando via Crema con una rotatoria all'altezza della nuova azienda Grifal. Così le abitazioni saranno salvaguardate.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 18 luglio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata