Domenica 18 Luglio 2010

Cade in bici a Boltiere
Pensionato muore dopo 25 giorni

Andare in bicicletta era la sua più grande passione e il destino ha voluto che Giuseppe Casirati, pensionato di Treviglio, si sentisse male proprio mentre era in sella alla sua due ruote da corsa, a Boltiere. Giovedì sera 15 luglio, a 25 giorni dalla violenta caduta, il trevigliese è morto all'ospedale di Lecco, dov'era ricoverato in coma e dove non si era purtroppo mai ripreso. Aveva 76 anni, molti dei quali trascorsi alla «Invernizzi» di Melzo, dove aveva lavorato come guardia notturna.

Lo scorso 22 giugno, un martedì, Casirati stava facendo un giro in bici nella Bassa assieme a un suo amico, Giuseppe Assanelli, anche lui di Treviglio e pure appassionato di bicicletta. Attorno alle 8,30 del mattino i due si trovavano lungo via Mazzini a Boltiere, la strada bassa che porta verso Brembate. In fila indiana, Assanelli era davanti, Casirati dietro. «Giuseppe si è accorto che, a un certo punto, mio papà aveva iniziato a rallentare un po' e ad andare più adagio del solito – racconta Anna, la figlia del pensionato scomparso –: ma siccome mio papà non aveva detto di sentirsi male né altro, hanno proseguito il viaggio. All'improvviso, però, l'amico di mio papà ha sentito il rumore di una caduta alle sue spalle: mio papà era caduto a terra di colpo, quasi certamente a causa di un malore di tipo cerebrale. È stata una cosa improvvisa».

Giuseppe Casirati era infatti in perfetta forma e si spostava spesso con la bicicletta, tenendosi così allenato. L'altro Giuseppe è stato il primo a prestargli soccorso: ha immediatamente chiamato il 118, che ha inviato sul posto l'ambulanza. Il settantaseienne di Treviglio è stato così trasportato al vicino policlinico San Marco di Zingonia, dove i medici gli hanno diagnosticato il grave trauma cranico. La caduta è stata infatti particolarmente violenta: Casirati ha picchiato la testa contro l'asfalto, provocandosi il trauma cranico commotivo. In serata è stato disposto, vista la gravità del quadro clinico, il trasferimento all'ospedale di Lecco, ma allee 22,30 di giovedì 15 luglio il pensionato di Treviglio è deceduto.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata