Lunedì 19 Luglio 2010

Folla alla notte bianca a Roma
per ammirare i quadri dell'artista

Ancora cifre da rockstar per Caravaggio. Dopo il grande successo della mostra alle Scuderie del Quirinale - con quasi 600 mila visitatori - 20 mila persone sabato notte hanno affollato a Roma la Galleria Borghese e le chiese di Santa Maria del Popolo, Sant'Agostino e San Luigi dei Francesi, coinvolte nello speciale itinerario che ha illuminato i capolavori di Michelangelo Merisi a 400 anni esatti dalla morte.

«Alla Borghese - commenta entusiasta Rossella Vodret, soprintendente al Polo museale romano e ideatrice dell'evento - abbiamo avuto persone in fila per tre ore e mezza fino alle 3 di notte, lo stesso è accaduto davanti alle chiese. È stato molto bello, soprattutto perché davanti al museo siamo riusciti a creare momenti di intrattenimento: è stata una grande festa, che al Caravaggio sarebbe piaciuta molto. Mi auguro di poter ripetere presto l'iniziativa in qualche altra occasione».

Vodret conferma intanto il suo scetticismo sull'attribuzione a Caravaggio del «Martirio di San Lorenzo», di cui l'Osservatore romano ha annunciato sabato il ritrovamento nelle proprietà della Compagnia di Gesù: «È sicuramente una scoperta interessante, ma sono sempre più convinta che si tratti di un seguace della prima ora di Caravaggio. Comunque verificheremo».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata