Giovedì 22 Luglio 2010

Master universitario per i coach
La «formazione» la si fa in classe

Tra i banchi di scuola non riesce a stare fermo e in classe macina un rimbrotto dietro l'altro dagli insegnanti. Eppure quando entra in campo per gli allenamenti con la sua squadra si scatena e tira fuori tutta la sua generosità. Quanti bambini come questi gli allenatori, i dirigenti, ma anche gli insegnanti di educazione fisica, hanno incontrato nella loro carriera sportiva. Quante famiglie lontane dagli oratori, ma anche difficili da incontrare a scuola, trovano nei luoghi informali delle società sportive del territorio un ascolto del disagio che vivono con i figli.

Le polisportive da sempre e in questi ultimi anni ancor di più svolgono un ruolo educativo importante e rappresentano un connettore tra scuola e famiglia. A volte in maniera del tutto inconsapevole. Ecco perché la facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli studi di Bergamo ha ideato un corso di perfezionamento adatto proprio a insegnanti, dirigenti e allenatori delle società sportive capace di offrire utili strumenti educativi per chi si occupa di attività motoria ma anche di accompagnare la crescita dei ragazzi nello sviluppo delle relazioni con i compagni di squadra e gli adulti.

Un percorso agile adatto a chi ama stare sul campo, fatto di incontri in aula (70 ore di formazione) ma anche tanto accompagnamento durante l'attività nelle palestre e nei quadrilateri di gioco (50 ore di project work). Il corso di perfezionamento, dal titolo appunto «Gestire organizzazioni sportive, realizzare progetti educativi», ha raccolto l'adesione del Coni, del Csi, ma anche del Cus (Centro universitario sportivo), del Fip (Federazione italiana pallacanestro) e della Fipav (Federazione italiana pallavolo) che hanno messo a disposizione alcune borse di studio per i loro associati. Il corso sarà avviato a partire dal 23 ottobre e si svolgerà sempre due sabati al mese dalle 8 alle 13 proprio per venire incontro alle esigenze di chi lavora ed è magari impegnato negli allenamenti e nelle partite di campionato.

La direzione del corso è affidata a Gianluca Bocchi, docente di Filosofia della scienza all'Università degli studi di Bergamo. Nella commissione anche Ivo Lizzola, preside della facoltà di Scienze della Formazione e don Michele Falabretti, direttore dell'Upee, Ufficio pastorale dell'età evolutiva.

Per ulteriori informazioni basta cliccare su www.unibg.it/masterbg, oppure rivolgersi all'Ufficio corsi post laurea di via San Bernardino 72/e in città, 035.2052467/468/604/604, master@unibg.it.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 22 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata