Sabato 31 Luglio 2010

Sale la febbre per l'Iphone 4
cento prenotazioni in due ore

Un centinaio di prenotazioni in due ore e la solita folla di curiosi che non vedeva l'ora di toccare il telefonino più sottile del mondo. Successo anche a Bergamo ieri – nell'Apple Premium Reseller «1Place» di via Piccinini 2, alla rotonda dei Mille – per il lancio ufficiale dell'iPhone 4, l'ultimo gioiello tecnologico che fa impazzire tutti gli appassionati di tecnologia.

In tanti si sono presentati appena aperto il negozio per prenotare lo smartphone in vetro e acciaio inossidabile con la novità assoluta del «Retina display», uno schermo ad altissima risoluzione che offre una notevole qualità d'immagini e video.

«Da oggi (ieri, ndr) è possibile prenotare l'iPhone 4 libero, senza abbonamento telefonico, per ritirarlo fra tre settimane – spiega Emanuele Airoldi, responsabile del negozio Apple di Bergamo –. Possiamo far partire le ordinazioni solo per chi desidera l'iPhone 4 di colore nero sia nei modelli da 16 giga che da 32 giga. Per quello di colore bianco bisognerà aspettare con tutta probabilità Natale».

Qualche settimana fa, a pochi giorni dal lancio, il nuovo supertelefonino Apple, più che per le sue raffinatezze tecnologiche, era diventato famoso per il difetto di ricezione della rete telefonica: impugnandolo in un certo modo, infatti, si diceva che la ricezione peggiorava fino a scomparire. «Il problema è risolto e chi vuole acquistare l'ultimo iPhone non deve preoccuparsi perché funziona benissimo – aggiunge il responsabile Apple –. Questo modello funziona meglio, è più sensibile del precedente, e chi l'ha già provato a Bergamo non ha riscontrato alcun problema».

Lo smartphone si trova in vendita nei negozi Apple a 659 euro per il modello da 16 gigabyte e a 779 per il 32 gigabyte, in pratica come un computer dalle buone prestazioni. La maggior parte dei clienti è soddisfatta: convince il display, stesse dimensioni con la risoluzione delle immagini quadruplicata, l'ottima velocità del processore (lo stesso dell'iPad la fortunata tavoletta-computer di Apple) e il fatto che la batteria durerà molto di più (quasi una giornata intera, tra telefonate, navigazione su internet, notifiche push, e wi-fi ).

La febbre per l'iPhone 4 è talmente alta anche fra i bergamaschi non manca chi l'ha già comprato in Germania o in Inghilterra dove è stato lanciato prima.

Vittorio Ravazzini

a.ceresoli

© riproduzione riservata