Sabato 21 Agosto 2010

Compra documenti falsi per la fidanzata
Due arresti all'aeroporto di Orio

Cercava di organizzare un viaggio in Olanda per la sua fidanzata, clandestina, e per questo ha comprato documenti contraffatti, usandoli poi per potersi presentare al check in dell'aeroporto di Orio e ritirare il biglietto aereo. In manette è così finito A. T., eritreo di 24 anni, e con lui gli agenti della Polizia di Frontiera hanno arrestato anche il presunto venditore dei documenti, M. Y., 36 anni, suo connazionale. Denunciata invece a piede libero la ragazza, pure eritrea, che si trovava a sua volta in aeroporto.

La vicenda è avvenuta giovedì 19 agosto allo scalo di Orio al Serio. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il ventiquattrenne avrebbe voluto aiutare la fidanzata a prendere il volo Ryanair per l'aeroporto olandese di Eindhoven, ma essendo lei priva di regolari documenti, si era rivolto a un connazionale per rimediare al problema. Questi, secondo l'accusa, aveva preparato un documento valido per l'espatrio e un permesso di soggiorno, contraffacendoli e applicando la foto della ragazza: lasciata la fidanzata ad attenderlo in un punto dell'aeroporto, il 24enne si era quindi presentato all'appuntamento prefissato con il connazionale e aveva ritirato i documenti falsi, pagando il corrispettivo. A quel punto aveva raggiunto il check in e aveva ritirato il biglietto aereo, già prenotato tramite internet. Purtroppo per lui la vicenda non è sfuggita all'attenzione della Polaria che, verificata l'effettiva falsità dei documenti utilizzati ha arrestato A. T., in quanto acquirente materiale dei falsi, e il presunto contraffattore, portandoli in carcere.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata