Mercoledì 25 Agosto 2010

Medico disperso nel lago
Sospese le ricerche

Sono state sospese in questi giorni le ricerche di Piergiuseppe Maifredi, il sessantunenne oncologo bresciano scomparso nel pomeriggio di mercoledì 11 agosto mentre a bordo della sua barca a vela si trovava nelle acque del basso lago di Garda. La conferma è arrivata dalla Guardia costiera di Salò, che ha coordinato le impegnative ricerche finora scolte e che hanno visto coinvolti i sommozzatori dei vigili del fuoco, al lavoro con sofisticate attrezzature per i monitoraggi sui fondali, e le squadre specializzate in controlli in superficie dei carabinieri, della guardia di finanza e dei volontari della protezione civile.

Ora la speranza è che sia il lago a restituire nel più breve tempo possibile il corpo del velista alla sua famiglia, già duramente colpita dall'inattesa disgrazia. Il medico abitava a Soiano, in zona Garda. È scomparso dopo essere uscito da solo con il suo scafo di 7,5 metri dal porto privato di Moniga. Sulle cause sembra prendere più consistenza l'ipotesi che il medico oncologo, che aveva svolto la professione per quasi 30 anni nella nostra città, sia stato colpito da un malore forse mentre stava facendo un bagno nel tratto di lago compreso fra Salò, Moniga e Padenghe del Garda.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata