Mercoledì 29 Settembre 2010

In bilico 2 maggioranze Pdl-Lega
«Scintille» a Curno e Stezzano

Maggioranze sempre più traballanti in due Comuni dell'hinterland bergamasco, Stezzano e Curno, dove, in entrambi i casi, a governare è un'alleanza Lega Nord-Pdl.

A Stezzano, durante il Consiglio comunale di lunedì sera la maggioranza ha infatti perso un altro componente: si tratta della leghista Monica Salsano, che ha preso la parola prima di affrontare l'ordine del giorno per leggere una lunga dichiarazione e dare, almeno in parte, un senso alla sua uscita dal gruppo al potere. Monica Salsano, consigliera eletta nelle fila del Carroccio, ha dichiarato la propria volontà di entrare a far parte del Gruppo misto indipendente, unione formata da altri due consiglieri leghisti usciti dalla coalizione di maggioranza, e non esattamente in punta di piedi. Norma Morè e l'attuale capogruppo Antonio Scaramuzzino si erano infatti dichiarati indipendenti lo scorso luglio perché in «evidente disaccordo con parte dell'Amministrazione», pur continuando a svolgere la propria carica di consiglieri. Ora la stessa sorte tocca a Monica Salsano e i due episodi sembrano essere collegati in qualche modo.

E la maggioranza scricchiola sempre più anche a Curno, dove l'Amministrazione in carica non riesce a trovare un assetto stabile. Dalla fine del 2009 a oggi è successo un po' di tutto: revoche delle deleghe assessorili, il gruppo della Lega Nord che si è spaccato e, notizia dell'altra sera, il capogruppo di Forza Italia (il gruppo consiliare ha conservato la denominazione del 2007) Fausto Corti ha dato le dimissioni a causa di dissidi interni. Lo ha comunicato all'apertura dell'ultimo Consiglio comunale di lunedì sera.

Il sindaco Angelo Gandolfi non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Leggi di più su L'Eco in edicola il 29 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata