Domenica 03 Ottobre 2010

Una maxiseggiovia a Valtorta
E a Ceresola hotel e chalet

Valtorta «sfida» Foppolo: nuova seggiovia quadriposto, piste rinnovate e un piano di sviluppo residenziale-alberghiero per dare ricettività a Ceresola, punto di partenza degli impianti di risalita. Una piccola rivoluzione in vista per la capitale turistica della Valle Stabina e una delle principali stazioni sciistiche bergamasche. Con investimenti milionari.

Si parte con la nuovissima seggiovia quadriposto (2.400 persone l'ora) che andrà a sostituire l'attuale biposto (700 persone l'ora), da Ceresola ai Piani di Bobbio: i lavori, iniziati lo scorso giugno, sono a buon punto. Giovedì 30 settembre, con l'ausilio di uno speciale elicottero di una società svizzera, sono stati portati in quota i 16 pali che sosterranno la seggiovia.

La stazione di Valtorta-Piani di Bobbio (su terreni di Barzio e Valtorta) si conferma quindi una delle realtà più attrezzate, con tre seggiovie quadriposto, una monoposto, tre skilift, una telecabina, 35 chilometri di sciate su 16 piste (quattro, tutte «nere», quelle che scendono a Ceresola di Valtorta). Ma la nuova seggiovia quadriposto (l'inaugurazione è fissata per il 4 dicembre), apre anche alla realizzazione di un altro «sogno» per Valtorta, la realizzazione di un centro residenziale-alberghiero a Ceresola, alla partenza degli impianti.

Leggi di più su «L'Eco di Bergamo» di domenica 3 ottobre.

t.mirabile

© riproduzione riservata