Sabato 30 Ottobre 2010

Una comunità per i malati psichici
A Nembro apre «Il Girasole»

Un sostegno ai malati psichici. Sabato 30 ottobre, alle 12, in via Ronchetti, nell'edificio che un tempo ospitava la biblioteca comunale di Nembro, è in programma la cerimonia di inaugurazione della nuova comunità protetta «Il Girasole», una struttura «intermedia» dell'Unità operativa psichiatrica dell'Azienda ospedaliera «Bolognini» di Seriate, destinata a trattamenti terapeutico-riabilitativi a medio termine, volti alla riacquisizione, da parte dei pazienti, della maggiore autonomia possibile.

La comunità protetta, realizzata dall'Azienda ospedaliera Bolognini di Seriate, in collaborazione con i Comuni di Nembro e Alzano, è dotata di otto posti letto: vi operano uno psichiatra, uno psicologo, un'assistente sociale, quattro infermieri (di cui uno part-time), tre educatori professionali full-time, presenti nelle 12 ore diurne. La notte è invece attivo un servizio di pronta disponibilità.

«La vita di comunità si fonda sulla condivisione del quotidiano – spiegano i responsabili della comunità protetta –. Tutto si svolge seguendo i ritmi, le regole e gli impegni che caratterizzano una qualunque giornata in famiglia. Non vi sono attività strutturate: il programma di ciascun ospite è personalizzato e commisurato alle sue potenzialità, ai suoi bisogni e agli obiettivi che ci si può prefiggere con lui di ottenere».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata