Giovedì 04 Novembre 2010

Bergamo, «visto» il 77enne scomparso
A Zandobbio trovata la sua bici

Un barlume di speranza nella vicenda della scomparsa di Francesco Cavallini, il 77enne di Gorlago scomparso dal 19 ottobre: qualcuno avrebbe notato l'anziano a Bergamo, in via Camozzi, e la segnalazione sarebbe attendibile, secondo quanto verificato dai figli del pensionato.

Del caso è tornata a occuparsi, mercoledì sera, anche la trasmissione Chi l'ha visto. «Siamo vicini», ci scrivono oggi i familiari: ieri ci sono stati avvistamenti secondo i quali lo scomparso è stato notato alla periferia di Bergamo, nella zona di Curno e Ponte San Pietro.

Chi lo ha visto lo descrive come silenzioso, molto spaventato, occhi sgranati per la paura e lo smarrimento. RaiTre ne aveva parlato anche il 20 ottobre. Il pensionato era uscito di casa ed era partito con una bicicletta tipo mountain-bike di colore blu e arancione. Francesco Cavallini è alto 1 metro e 85 centimetri: quando è uscito di casa indossava un giubbino di colore nocciola, un maglione blu e una camicia a righe.

I familiari sono preoccupati perché l'uomo, che abita  Gorlago in via Vittorio Veneto, soffre di un principio di Alzheimer. Hanno quindi rinnovato la richiesta dell'aiuto di tutti: chi avesse visto Francesco Cavallini può telefonare alle forze dell'ordine per fornire le informazioni in proprio possesso.

E' stata intanto ritrovata nei boschi di Zandobbio la bicicletta mountain-bike in sella alla quale si era allontanato Cavallini. A ritrovarla è stato un conoscente dell'uomo intorno alle 16. La bici è stata riconosciuta dai familiari.

«Mio padre frequentava la zona di Zandobbio - spiega il figlio Tiziano -, si recava spesso al cimitero a far visita ad alcuni defunti. C'è però da dire che è difficile che si sia avventurato in un bosco con la mountain bike. Non è da escludere, dunque, che sia stata rubata da qualcuno dopo che mio padre l'ha abbandonata».

I familiari preferiscono dar credito alle segnalazioni giunte mercoledì sera a «Chi l'ha visto?», la trasmissione televisiva di Raitre che si occupa delle persone scomparse. In particolare, in diretta ha telefonato una donna che ha assicurato di aver visto lunedì sera Francesco Cavallini in via Camozzi a Bergamo, nei pressi del supermercato Pam. «Quella signora ha raccontato che mio padre era a piedi e cercava un passaggio in auto - dice Tiziano -. Per dove? Ah, lo sapessimo. Altre persone hanno contattato la trasmissione, confermando di averlo avvistato in via Camozzi. Quindi, questa può essere la pista giusta».

Le ricerche ufficiali, a cui avevano preso parte 200 volontari della Protezione civile, i vigili del fuoco e la polizia intercomunale dei Colli, sono state sospese nei giorni scorsi. Ora sono in corso solo le indagini e le ricerche da parte dei carabinieri della stazione di Trescore.

r.clemente

© riproduzione riservata