Domenica 21 Novembre 2010

Ai Riuniti un «robot» traccerà
i farmaci, dall'arrivo al paziente

Un sistema informatizzato e robotizzato consentirà di «tracciare» ogni farmaco agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dall'ingresso nella farmacia fino alla consegna, in monodose, ai pazienti ricoverati.

È una «rivoluzione» che il direttore generale dell'Azienda ospedaliera, Carlo Bonometti, illustrerà a Matching, dal 22 al 24 novembre, a Fieramilano di Rho, la sesta edizione dell'evento organizzato dalla Compagnia delle Opere per sviluppare relazioni di business, dal titolo «Conoscere per crescere–To know, to grow».

La «rivoluzione dei farmaci» è in parte già attuata ai Riuniti e nelle prossime settimane vedrà il completamento, in via sperimentale, in alcuni reparti e in anticipo rispetto al trasloco nel nuovo ospedale alla Trucca.

In sostanza, la robotica, con un sofisticato sistema informatico di tracciabilità dei farmaci, e dei presidi di alta tecnologia (come stent o protesi ortopediche), gestirà completamente la somministrazione delle terapie e l'utilizzo di presidi di alta tecnologia.

Tutto questo con una gara d'appalto, interaziendale con i Riuniti capofila e l'Azienda ospedaliera della provincia di Pavia (8 ospedali del territorio pavese, non c'è il San Matteo) e l'Azienda ospedaliera di Cremona: è la prima applicazione del genere in Lombardia.

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 21 novembre

r.clemente

© riproduzione riservata