Venerdì 26 Novembre 2010

Colpo alla banda del forellino:
ecco tutto il materiale sequestrato

I carabinieri hanno presentato alla stampa tutto il materiale sequestrato nell'ambito dell'operazione contro la banda del forellino: un tavolo pieno di oggetti che ora dovranno essere restituiti ai legittimi proprietari.

Nell'ambito dell'attività investigativa sulla repressione del fenomeno dei furti in abitazione con la tecnica del «forellino», che ha flagellato la provincia di Bergamo di recente, i carabinieri del nucleo investigativo di Bergamo hanno  condotto unindagine durata mesi, alla conclusione della quale sono stati ricostruiti i collegamenti tra gli esecutori materiali di decine di furti e i ricettatori, con le autovetture di grossa cilindrata prede più ambite.

L'articolata indagine ha consentito di identificare diversi responsabili e di raccogliere elementi di prova che hanno consentito all'autorità giudiziaria di emettere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due albanesi residenti a Treviglio e Pioltello ritenuti, insieme a un complice recentemente deceduto in Albania, i principali componenti della banda e in particolare delle miriadi di furti patiti dai cittadini della Val Seriana e Val Gandino.

Uno dei due albanesi si è sottratto alla cattura ed è tuttora ricercato. L'attività degli inquirenti ha consentito altresì il rinvenimento e sequestro di numerosa refurtiva, di valori e il collegamento con elementi criminali stranieri, molti dei quali nomadi rom del Milanese, a cui venivano consegnate autovetture rubate da vendere all'estero.

r.clemente

© riproduzione riservata