Sabato 27 Novembre 2010

Citta Alta, tunnel e ascensore
Il cantiere partirà nel 2012

Signori si sale. Per il momento ancora e solo sulla carta, ma qualcosa di più concreto almeno c'è. Dopo sei mesi di lavoro, è pronto, o comunque a buon punto, il progetto redatto dall'Agenzia servizi tecnici del Comune per la famosa risalita interna alle Mura venete.

Lo studio di fattibilità firmato dall'architetto Massimo Locatelli ne svela i dettagli, consentendo almeno virtualmente, di entrare nel vivo di questo importante intervento. La collocazione è quella nota: il baluardo del Pallone, ovvero la porzione delle fortificazioni più vicina alla pista ciclabile di via Baioni.

Ed è proprio da qui che si partirà. Un nuovo percorso pedonale, realizzato contestualmente al parcheggio sull'area ex Migliavacca, di fianco alla palestra Sportpiù, consentirà infatti di innestarsi sul tracciato esistente proprio all'altezza del ponte sul Morla.

Superato questo attraversamento, invece di proseguire sulla greenway, si punterà dritto verso le Mura. Per raggiungere l'impianto basteranno 74 metri: per l'esattezza 34 in trincea più altri 40 attraverso un tunnel con una pendenza del 5 per cento e, più o meno a metà strada, una presa d'aria in grado di illuminare non solo artificialmente il percorso sotterraneo.

All'arrivo ecco l'impianto con i due ascensori – più una scala di servizio – che consentirà di superare i 27 metri di dislivello. All'uscita, in superficie, un piazzale dove, oltre al blocco ascensori, dovrebbe trovare posto anche un piccolo bar.

Questo il progetto ancora di massima e quindi suscettibile di qualche modifica. Sui tempi la Giunta si era già pronunciata nelle scorse settimane: preliminare a dicembre, definitivo entro maggio 2011, quindi appalto non oltre novembre e approvazione dell'esecutivo nel marzo 2012. Il cantiere, se tutto filerà liscio, aprirà i battenti nel primo semestre del 2012. Il costo? L'investimento dovrebbe aggirarsi sui 5 milioni di euro.

Leggi di più su L'Eco di sabato 27 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata