Mercoledì 01 Dicembre 2010

Il meteo di Roberto Regazzoni
A tutta neve, sabato torna il sole

Noi europei non abbiamo gli uragani come gli americani, ma ci sforziamo di imitarli, nella meteo come in tante altre cose, e così abbiamo preso l'abitudine di dare un nome di donna alle perturbazioni in arrivo. L'hanno quindi chiamata «Caterina», un nome evidentemente «latino», anche se è compito dei meteorologi tedeschi sceglierli, con iniziale a progressione alfabetica, un nome proprio di donna per tutte le depressioni europee che si rispettino.

E Caterina sembra davvero piuttosto seria, almeno così appariva la prima neve che martedì sera 30 novembre ha iniziato a distribuire su tutta la nostra provincia, in arrivo dalla pianura piemontese.

L'inverno atmosferico fa quindi oggi il suo debutto con la veste che gli è più appropriata, quella del bianco della neve fino in pianura, accompagnata da temperature che in basso sono un po' mitigate dalle attività dell'uomo, ma che in quota sono davvero rigide, con il –7 °C che si mantiene da diversi giorni sulle Orobie alla quota dei 2000 metri.

La giornata di mercoledì è tutta dedicata alla neve, sarà più umida e pesante verso la pianura, più asciutta e leggera in montagna, con quantitativi che promettono di essere interessanti, almeno in quota. Ci resta in eredità una certa instabilità, che domani e dopo promette occhiate di sole e qualche rovescio di neve. Il sole è atteso per sabato.

Roberto Regazzoni

m.sanfilippo

© riproduzione riservata