Martedì 07 Dicembre 2010

LA SCHEDA - Cos'è e cosa fa
il «Racis» dell'Arma Carabinieri

Racis, una sigla che equivale a Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche. E' la struttura preposta a soddisfare le richieste di indagine tecnicoscientifiche di P.G. dei Reparti dell'Arma, della Magistratura e delle altre Forze di Polizia. Il sito dell'Arma www.carabinieri.it ne spiega la costituzione e le finalità. Il servizio di investigazioni scientifiche è articolato in varie strutture. Oltre al Racis, con sede a Roma, vi sono 4 Reparti Investigazioni Scientifiche, con sedi in Roma, Parma, Messina e Cagliari, alle dipendenze del RaCIS; 29 Sezioni Investigazioni Scientifiche, collocate nell'ambito dei Reparti Operativi dei Comandi Provinciali e collegate tecnicamente con i rispettivi R.I.S., composte da personale altamente specializzato nelle analisi di sostanze stupefacenti, negli interventi sulla scena del crimine e per il disinnesco di esplosivi.

Il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche
Il 15 dicembre 1955, presso la Scuola Ufficiali di Roma, venne istituito il Gabinetto Centrale di Documentazione e di Indagini Tecnico-Scientifiche, che, il 1° dicembre 1965, assunse la denominazione di Centro Carabinieri Investigazioni Scientifiche. Nel corso degli anni, considerato il rilievo attribuito alle indagini tecnico-scientifiche dal codice di procedura penale, la struttura fu implementata con l'istituzione di sottocentri in Messina (7 luglio 1992) e Parma (20 gennaio 1994), nonché, dal 1997, con la graduale attivazione di Laboratori di Analisi Sostanze Stupefacenti. Il 1° gennaio 1999, il Reparto assunte l'attuale denominazione ed i sottocentri di Messina e Parma, quella di "Reparto Investigazioni Scientifiche". Il successivo 1° ottobre, venne istituito anche il RIS di Cagliari.
Nei casi più gravi e delicati, il Raggruppamento svolge anche attività di Sopralluogo e Repertamento sulla "Scena del Crimine".

Il Raggruppamento è organizzato su:
un Reparto Addestramento, deputato alla formazione ed alla qualificazione del personale nel settore delle investigazioni scientifiche;
un Reparto Analisi Criminologiche, preposto ad attività di supporto alle indagini, mediante la ricerca di elementi di connessione/analogia con altri fatti delittuosi e valutazione del profilo crimilogico degli autori dei delitti; all'effetuazione di studi e ricerche sulle tecniche di esame della scena del crimine ed all'alimentazione di una banca dati sui crimini violenti;
un Reparto Tecnologie Informatiche, deputato ad effettuare indagini tecnico-scientifiche sul materiale ad alta tecnologia, a soddisfare esigenze di ricerca scientifiche nel settore delle tecnologie informatiche;
un Reparto Dattiloscopia Preventiva, per le attività di identificazione preventiva;
un Reparto Tecnico, deputato ad attività di sperimentazione e controllo di qualità.

e.roncalli

© riproduzione riservata