Mercoledì 15 Dicembre 2010

Clusone salva il liceo umanistico
Si profila un trasloco al Fantoni

Nonostante la chiusura dell'istituto paritario «Nicolò Rezzara» (prevista per il 2013), Clusone non perderà il Liceo sociopsicopedagogico. L'ha deciso la Provincia, accogliendo la richiesta dell'istituto «Fantoni» di poter accogliere l'indirizzo, che sarà avviato già a settembre 2011. Il nuovo corso (Liceo delle scienze umane, secondo la denominazione introdotta dalla riforma scolastica) sarà attivato nella sua opzione economico-sociale, cioè senza la lingua latina (al suo posto il tedesco sarà affiancato all'inglese) e con l'insegnamento di diritto previsto per tutti i cinque anni.

Il nuovo corso di studi si aggiunge ai quattro già presenti al «Fantoni»: il liceo scientifico, il corso Amministrazione, finanza e marketing (nuova versione della ragioneria), il percorso Costruzioni, ambiente e territorio (l'ex geometra) e l'insegnamento economico-turistico. Tutti gli indirizzi saranno presentati durante i tre open day previsti sabato dalle 14,30 alle 17,30; domenica dalle 9,30 alle 12,30 e sabato 15 gennaio 2011, dalle 14,30 alle 16.

Nonostante l'unica novità dell'alta Valle riguardi il «Fantoni» (l'amministrazione provinciale ha infatti deciso di concedere il meno possibile, anche alla luce delle difficoltà a formare classi con almeno di 27 alunni) anche le altre scuole di Clusone si preparano a presentare la propria offerta formativa, in particolare il Patronato S. Vincenzo e il «Pacati».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo di mercoledì 15 dicembre

e.roncalli

© riproduzione riservata