Mercoledì 15 Dicembre 2010

La truffa del bancomat si evolve
Ora si ruba direttamente la card

L'intenzione era quella di prelevare denaro contante dal bancomat ma si sono ritrovati senza tessera: «mangiata». Pensavano a un disguido, a un apparecchio difettoso che ha trattenuto la carta, e invece no, erano incappati nell'ennesimo trucco di bande di ladri e clonatori di carte di credito che questa volta, anziché «rubare» i codici con le apparecchiature elettroniche, hanno portato via direttamente le «card».

A Bergamo è la prima volta che succede. Il furto è avvenuto tra venerdì e domenica, proprio quando le filiali degli istituti di credito sono chiuse e ai malcapitati era impossibile scoprire, in tempi brevi, che le card non erano state trattenute dal bancomat ma erano già finite in mano ai ladri. Il caso è venuto alla luce il lunedì successivo, tre giorni dopo, quando i proprietari delle card «mangiate» dal bancomat si sono presentati alla filiale della banca dove avevano tentato il prelievo di contante.

In pratica era stata manomessa la maschera di protezione dell'apparecchiatura, in maniera tale che, una volta introdotta la tessera, questa veniva trattenuta non dal bacomat ma dagli autori del trucco.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 15 dicembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata