Mercoledì 29 Dicembre 2010

Polsi troppo grossi per le manette
Ma il marocchino ex pugile va in cella

Troppo grossi i polsi, così gli agenti della Squadra Mobile non possono mettergli le manette. L'arrestato è un marocchino di 41 anni, ex pugile, residente a Pognano che è stato bloccato la sera di martedì 28 dicembre al termine di un lungo inseguimento, durante i quali gli agenti hanno sparato in aria tre colpi di pistola a scopo intimidatorio.

Tutto ha inizio a Pognano. Il nordafricano, in sella ad uno scooter 400 cc., viene intercettato da una volante della Squadra Mobile. Gli agenti sospettano che l'uomo abbia della droga e lo invitano a fermarsi. Il marocchino fugge e gli agenti si gettano all'inseguimento. I poliziotti sparano alcuni colpi di pistola in aria, ma il 41enne continua a scappare. Ad un certo momento il marocchino sale con lo scooter su un marciapiedi, ma cade e continua la fuga a piedi. Gli agenti riescono però a raggiungerlo. Ne nasce una breve colluttazione, ma l'extracomunitario viene braccato. Addosso ha 45 grammi di cocaina già pronta in dosi per lo smercio. Al momento di ammanettarlo, gli agenti notano che i polsi sono troppo grossi. Del resto l'arrestato è un ex boxeur di oltre 90 kg.

Condotto in carcere, stamattina il magistrato ha convalidato l'arresto e il processo è stato rinviato al 4 gennaio. Nel frattempo il marocchino passerà il Capodanno in cella.

e.roncalli

© riproduzione riservata